Quesiti

  1. Chi può partecipare al Premio?
    Possono partecipare al Bando le imprese iscritte all’Associazione delle imprese edili di Milano, Lodi, Monza e Brianza, nelle categorie delle imprese associate o dei soci aderenti, in regola con il pagamento della quota associativa alla data di presentazione della domanda di partecipazione al Bando.
  2. Possono partecipare imprese consorziate o aggregate?
    Sì, i soggetti sono ammessi a partecipare sia in qualità di imprese singole sia in forma di imprese consorziate o temporaneamente associate. In tal caso, è legittimata a presentare istanza di partecipazione sia l’impresa mandante che l’impresa qualificata capogruppo.
  3. Quale tipologia di interventi può essere candidata al Premio?
    Il Premio può essere assegnato indifferentemente a un intervento di natura privata, a qualsiasi uso destinata, o di carattere pubblico e infrastrutturale.
  4. Quando devono essere stati ultimati i lavori dell’intervento candidato al Premio?
    Per l’edizione 2019 del Premio si considerano ammissibili alla selezione gli interventi edilizi con fine lavori ottenuta  a partire dal 1° gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2018.
  5. Un singolo soggetto può presentare più di un intervento?
    Sì, ciascun partecipante ha la facoltà di presentare una o più proposte progettuali per ogni tema proposto dal Bando.
  6. Come posso iscrivermi e entro quando devo farlo?
    La richiesta di iscrizione deve essere inviata entro la data del 19 aprile 2019, mediante compilazione della apposita scheda di iscrizione (Allegato a) trasmessa, tramite posta elettronica o postale, ad Assimpredil Ance, Via San Maurilio 21, 20123 Milano.
  7. Come presento la documentazione e entro quando devo farlo?
    I soggetti che intendono partecipare devono far pervenire alla Segreteria organizzativa del Premio, presso Assimpredil Ance, via San Maurilio 21, 20123 Milano, entro il termine perentorio del 31 maggio 2019, entro le ore 12.00, il plico contenente la documentazione relativa all’intervento edilizio che si intende candidare.
    Tutta la documentazione deve essere contenuta in plichi e recare all’esterno l’indicazione, l’indirizzo e i recapiti telefonici e di posta elettronica del mittente, oltre alla dicitura “Procedura aperta per la selezione del Premio Essere avanti in ricordo di Claudio De Albertis” e alla specificazione della sezione del Premio cui si intende partecipare.
    E’ ammessa la consegna dei plichi a mano, a mezzo servizio postale o servizio privato autorizzato, a condizione che pervengano entro e non oltre il termine sopra indicato.
  8. Quali sono le sezioni del Premio?
    I concorrenti possono richiedere di partecipare alla selezione nelle sezioni seguenti: a) intervento residenziale pubblico o privato; b) intervento non residenziale pubblico o privato; c) opera infrastrutturale.
  9. Quando si conoscerà il vincitore del Premio?
    Il vincitore sarà annunciato in occasione dell’Assemblea Generale di Assimpredil Ance del prossimo 1° luglio 2019
  10. In cosa consiste il Premio?
    Verrà realizzata una pubblicazione monografica, sia in formato cartaceo che in formato digitale, relativa al progetto che risulterà aggiudicatario del Premio, che verrà consegnata al vincitore in occasione di una manifestazione pubblica organizzata da Assimpredil Ance e che avrà luogo entro sei mesi dalla proclamazione dei risultati. A nessun concorrente è prevista l’attribuzione di premi, anche in denaro, neppure in forma di rimborso spese.
  11. A chi posso rivolgermi per domande o approfondimenti inerenti il Bando?
    E’ possibile contattare la Segreteria organizzativa del Premio Essere Avanti ai seguenti recapiti:
    tel. 02.88129503 Mail: premioclaudiodealbertis@assimpredilance.it